Italiaemagazine.it

Adelfia (Bari) 

Terra dell’Uva Regina

Adelfia nasce come Comune agli inizi del Novecento dalla fusione di due centri abitati: Canneto e Montone. Il nome deriva dal greco e significa fratellanza, per indicare appunto il forte legame tra i due paesi di origine. Adelfia è notoriamente conosciuta per la produzione dell’uva regina e la sua economia ruota proprio sul relativo indotto, oltre che sulle piccole e medie imprese operanti nel settore manifatturiero, ad esempio nella produzione di serbatoi in acciaio, come le Industrie Fracchiolla. Abbiamo incontrato il primo cittadino di Adelfia, Francesco Nicassio, che ci ricorda la particolare festa che la città dedica al suo Patrono, San Trifone. L’evento attira molti turisti soprattutto per la spettacolarità dei fuochi d’artificio e i giochi pirotecnici. Il sindaco si sofferma poi sugli interventi e le iniziative promosse che riguardano anche la necessaria prevenzione al randagismo, attraverso la costruzione di rifugi e strutture, con l’assistenza di veterinari e di personale specializzato. Adelfia vanta un ricco patrimonio storico, a cominciare da due centri storici, sorti intorno all’anno Mille. Tra le principali emergenze: il Castello Marchesale, risalente al 1396, la Chiesa di Santa Maria del Principio del 1086, la Torre Normanna, alta 19 metri ed edificata intorno al 1147, la Chiesa Maria SS della Stella del 1186, la  Settecentesca Chiesa Matrice e la coeva Casina Don Cataldo o Casina Monsignore, residenza nobiliare di notevole pregio architettonico.

Elena Costa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi