Isernia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun Voto Ancora)
Loading ... Loading ...
Articolo visto 2,117 volte

La Provincia di Isernia, una delle due della regione Molise, si trova nella parte occidentale della regione tra i fiumi Carpino e Sordo, in un paesaggio composto da verdi pascoli e dolci colline. Si sviluppa su 1.529 kmq, comprende 52 comuni e conta circa 89 mila abitanti. Il territorio confina a nord con l’Abruzzo, a est con la Provincia di Campobasso, a sud con la Campania e a ovest con la Provincia di Frosinone. Anticamente Isernia fu un insediamento sunnita e provincia_iserniadivenne poi colonia romana nel 263 a.C. Conquistata dai Saraceni, fu in seguito distrutta da numerosi terremoti. Angioini, Aragonesi e  Borboni dominarono in seguito il territorio. L’istituzione della provincia risale solo al 1970.

Da visitare: Palazzo San Francesco, Chiesa di San Francesco, Cattedrale, Fontana Fraterna (Isernia); Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, Ruderi del Palazzo Ducale (Rionero Sannitico); Cattedrale di Santa Maria Assunta, Castello Pandone, Pietra Antica (Venafro).

Musei: Museo Internazionale della Campana (Agnone); Museo della Fauna Appenninica (Castel San Vincenzo); Museo Mario Lanza (Filignano); Museo Comunale dei Ferri Taglienti (Frosolone); Museo Nazionale di Santa Maria delle Monache (Isernia); Museo civico della Pietra nei Secoli – Chiara Marinelli (Pescopennataro); Museo dell’Orso (Pizzone); Museo di Tradizioni Popolari e del Costume d’Epoca(San Pietro Avellana); Museo della Zampogna (Scapoli); Museo Archeologico (Venafro).

Eventi: ‘Ndocciata (dicembre – Agnone); Palio del Trigno (luglio – Capracotta); La Maggiolata (maggio – Castel del Giudice); Sagra Peperuol e Baccalà (agosto – Frosolone); Arcieri e Falconieri (luglio – Frosolone); Festa dei SS. Cosma e Damiano (settembre – Isernia); Corsa dei Ciucci (giugno – Venafro); Gl’cierv (ultima domenica di Carnevale – Rocchetta a Volturno); Volo dell’Angelo (luglio – Vastogirardi); Festa della Montagna (luglio – Macchiagodena); Festival Internazionale della Zampogna ( luglio – Scapoli); La Tartufata (luglio – Miranda); Giornate al Borgo (agosto – Fornelli); Festa del Pane (agosto – Cerro al Volturno).

Enogastronomia: Tra i piatti tipici della provincia , i cavatelli (gnocchetti di patate e farina) conditi con ragù a base di carne d’agnello, le laganelle ai fagioli (una specie di lasagne), le linguine al baccalà, i turcinelli arrostiti, a base di interiora di agnello. Tra i vini Pentro di Isernia, Trebbiano, Tentiglie, Cerasuolo.

Artigianato tipico: Forbici, coltelli, oggetti in rame, ricami, merletti al tombolo, pacole, campane, bassorilievi in bronzo.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
Tags: isernia, le province

Shortlink:

Categorie Articoli

Inserito da Paolo Garrisi il 12 marzo 2009. Catalogato in I nostri servizi, Le province. Puoi seguire tutti i commenti a questo articolo o qualsiasi traccia di esso attraverso gli RSS 2.0. Se vuoi, lascia un commento a questo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: