Guglionesi (CB)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voto, risultato: 4.00 di 5)
Loading ... Loading ...
Articolo visto 2,894 volte

Terrazza fiorita.

Sorge in collina a 375 m. slm questo centro molisano che offre dalla sua posizione un ampio e ameno paesaggio. Dal suo belvedere, definito “terrazza fiorita” dal re Ferdinando di Borbone, si ammirano, dalle diverse angolazioni, il Gran Sasso, la Majella, il Mare Adriatico con le isole Tremiti, il promontorio del  Gargano con i laghi di Lesina e di Varano, la diga ed il lago dei Guardialfiera e la vetta di Campitello Matese. Guglionesi nasce dopo la distruzione ad opera dei Goti della romana città di Usconio nel 412. La popolazione si spostò dal litorale ad una zona più interna e riparata denominata Collenisi, l’antica Guglionesi. La zona storica, racchiusa tra tre strade principali parallele da cui si dirama una rete di vicoli, ha conservato l’originario impianto. Serba alcuni dei monumenti più importanti del Molise, come la Chiesa di Santa Maria Maggiore e la Chiesa di San Nicola, entrambe di antichissima costruzione. La prima, ricostruita nel ‘700 presenta un’elegante facciata con tre portali, come le navate interne, di cui la centrale arricchita da decorazioni tardo barocche. Stucchi e capitelli decorati impreziosiscono l’interno, che serba una pala d’altare del 1572, due importanti trittici lignei del ‘500. Nella navata di destra c’è poi l’accesso alla cripta di Sant’Adamo, ricca di affreschi realizzati nel 1587. Rappresenta uno degli esempi più significativi dell’arte romanica molisana, la Chiesa di San Nicola, la cui odiena struttura è del XIII secolo. Imponente e al contempo essenziale e semplice, l’edificio presenta sulla facciata cinque archetti ciechi, con quattro capitelli decorati. Una lunetta scolpita orna l’arco centrale. L’interno è a tre navate, divise da imponenti pilastri e archi ogivali. Sulle navate centrali due dipinti settecenteschi, che rappresentano rispettivamente San Nicola e la Madonna. Tra gli edifici civili, da visitare si segnala Palazzo Leone. Guglionesi festeggia Sant’Adamo, Patrono cittadino, a giugno e Santa Lucia a dicembre. In ottobre si svolge invece la Sagra dell’Uva.  Guglionesi conserva un’economia prevalentemente agricola, con coltivazioni di uva, olive, cereali, ortaggi e barbabietole. Sono tuttavia trainanti anche i settori dell’edilizia, dell’artigianato e quello alimentare.

info: 0875-689010  – www.comune.guglionesi.cb.it

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
Tags: campobasso, guglionesi, I comuni

Shortlink:

Categorie Articoli

Inserito da Paolo Garrisi il 16 giugno 2012. Catalogato in I comuni, I nostri servizi. Puoi seguire tutti i commenti a questo articolo o qualsiasi traccia di esso attraverso gli RSS 2.0. Se vuoi, lascia un commento a questo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: