Radio Deejay e la festa per i suoi 30 anni!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun Voto Ancora)
Loading ... Loading ...
Articolo visto 2,146 volte

Emozionante è il primo aggettivo che mi viene in mente per descrivere i 30 anni di Radio Deejay, la festa che la sera del 31 gennaio – all’interno del Mediolanum Forum di Assago (MI) – ha entusiasmato 15mila persone.

Devo dire la verità: è stato lo spettacolo più bello a cui ho potuto assistere fino ad ora!

Musica, sfilate, balli, tante canzoni, infiniti ospiti, scambi continui di battute tra i partecipanti, molti i ricordi narrati al pubblico presente… insomma: non una festa ma la festa! Senza un attimo di pausa se non di qualche secondo per far entrare/salire gli ospiti sul palco è stato un continuo divertimento nel ripercorrere i primi 30 anni dell’emittente Radio più famosa, fondata da Claudio Cecchetto il 1° febbraio 1982.

C’erano ovviamente Linus e Albertino, ma anche Fiorello, Jovanotti, Gerry Scotti, Nicola Savino, Platinette, i Club Dogo, Giuliano Palma, Giuliano Sangiorgi, Marco Mengoni, Victoria Cabello, Federica Paninucci, Max Pezzali, Marco Baldini, Nikki, Checco Zalone, Aldo Giovanni e Giacomo, il Ranzani di Cantù, Elio e le Storie Tese, il Trio Medusa, Amadeus, J-Ax, Renzo Rosso, Claudio Cecchetto, Fabio Volo, Giovanni Vernia aka Jonny Groove, Guido Bagatta, Ferrari, Biagio Antonacci, Marracash, Caterina Balivo, Filippa Lagerback, Daniele Bossari, Emeli Sandè, Rudy Zerbi, Guido Meda, Valentino Rossi tramite video-messaggio (poichè impegnato in Malesia)… e per concludere, nel finale in consolle, Molella, Fargetta e Prezioso con affianco Claudio Coccoluto e Joe T Vannelli!

Per tutti i dettagli vi invito a leggere il mio personale articolo cliccando qui.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
Tags: Musica

Shortlink:

Categorie Articoli

Inserito da Luca Rosati il 3 febbraio 2012. Catalogato in Inter Nos, Le nostre rubriche. Puoi seguire tutti i commenti a questo articolo o qualsiasi traccia di esso attraverso gli RSS 2.0. Se vuoi, lascia un commento a questo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: