Salerno

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun Voto Ancora)
Loading ... Loading ...
Articolo visto 2,077 volte

Una città da scoprire

Tra la costiera Amalfitana ad ovest e la piana del Sele ed il Cilento a sud, sorge Salerno, metropoli campana e importante snodo commerciale sin dall’epoca romana. Il nome deriva probabilmente dal fiume Irno che nasce dalle sorgenti del Monte Stella, attraversa la città e, sempre nel territorio salernitano, sbocca nel Mar Tirreno. Il territorio è variegato, passando dal livello del mare fino ai 953 metri del Monte Stella, tuttavia la nota caratteristica di Salerno è l’ampio lungomare, divenuto nel tempo il centro della vita economica e sociale. Assume tra l’altro un ruolo primario per l’economia territoriale, il porto. I diportisti dispongono poi di quattro attracchi nautici per un totale di oltre 2000 posti barche. Commercio e terziario sono però le principali fonti di reddito, specie nella distribuzione dei prodotti alimentari provenienti da tutta la provincia. Occupando una posizione di cerniera tra la costiera amalfitana e quella cilentana ed essendo vicina a luoghi rinomati a livello internazionale, oltre che per le sue bellezze, Salerno annovera tra le sue potenzialità, anche un florido turismo. Il lungomare, il centro storico, il Giardino della Minerva, il Castello di Arechi dell’VIII secolo con il magnifico parco che lo circonda e ancora, la Cattedrale, il Teatro Verdi, il Museo Archeologico sono le maggiori attrattive che la città offre. Tra le architetture militari, oltre al Castello, da segnalare è il Forte La Carnale, struttura aragonese del 1500 edificata in collina in prossimità del mare. La Cattedrale in stile arabo-normanno fu edificata nel 1084. Ricca di mosaici e tarsie policromatiche, raccoglie circa 20 secoli di arte, dai sepolcri di epoca romana alle architetture arabe-normanne, dai mosaici bizantini agli affreschi del cosiddetto Paradiso Salernitano. Tra le numerose e belle chiese da ammirare: San Giorgio, la SS. Annunziata, San Benedetto, San Pietro a Corte, Sant’Andrea della Lama e Santa Maria de Lama. Il centro storico è ricco di palazzi gentilizi del 500 e del 600 adorni di affreschi e con bei cortili interni. Da visitare anche gli edifici Liberty ubicati sul Lungomare Trieste, quali palazzo Edilizia, palazzo Patella e palazzo Santoro e, nella zona portuale, come palazzo Barone. Nel VI secolo a.C. nella zona di Fratte sorse un centro che fu abitato dai greci, dagli etruschi e dai sanniti. Oggi rappresenta un’area archeologica di grande rilevanza per la presenza di necropoli e dei fabbricati dove allora si lavorava l’argilla. Da visitare anche il complesso archeologico di San Pietro a Corte. Grande vanto della città è sicuramente la presenza di molte aree verdi, a partire dal lungomare, uno dei più belli d’Italia, ricco di palme e giardini, per continuare con la Villa Comunale, il Giardino della Minerva, Villa Carrara, i Giardini Mariele Ventre, fino ai parchi del Mercatello, del Seminario, Pinocchio, dell’Irno e del Galiziano.
Prima di lasciare questa città tutta da scoprire, ringraziamo della partecipazione al servizio Ecoteam s.r.l. Chimiplast s.r.l. e Flash Food s.r.l.

Per il camperista:  Area comunale di sosta sul lungomare Marconi

Info:  089.661111  – www.comune.salerno.it

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
Tags: salerno, Speciale Campania

Shortlink:

Categorie Articoli

Inserito da Paolo Garrisi il 21 febbraio 2010. Catalogato in I nostri servizi, Speciale Campania. Puoi seguire tutti i commenti a questo articolo o qualsiasi traccia di esso attraverso gli RSS 2.0. Se vuoi, lascia un commento a questo articolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: